Legabasket logo
News 
 
Bolshakov: 'Il mio compito è aiutare Cantù in questo momento delicato'
01/12/2016 18:43   

 
L’allenatore della Red October, Kiril Bolshakov, ha incontrato i giornalisti prima del derby con l’Openjobmetis Varese:” Vorrei dirvi che non sono nervoso, ma sarebbe una bugia perché credo sia normale essere teso a due giorni da una partita così importante”. Quanto ci sarà di Boshakov nella gara di sabato? Per prima cosa voglio davvero ringraziare Rimas Kurtinaitis. E’ un grande allenatore, un incredibile uomo di sport e una persona eccezionale. In questi mesi in cui ho collaborato con lui, e in cui siamo diventati amici, ha fatto un lavoro enorme anche in ottica futura con proposte tattiche di altissimo livello. Purtroppo i risultati del campo non ci hanno premiato e ci troviamo in questa situazione con 2 vittorie e 7 sconfitte. Quanto ci sarà di Bolshakov nel derby? Tatticamente un 10%, psicologicamente parecchio di più. Quale è la prima cosa da fare per uscire da questa situazione? Abbiamo un gruppo di giocatori che devono riprendere fiducia ed è chiaro che una vittoria ci serve come l’aria. Vuole giocarsi l’occasione di rimanere head coach? Non so rispondere a questa domanda, è una scelta che farà la società. Il mio compito è aiutare la squadra in questo delicato momento. Sono arrivato a Cantù per lavorare in questa struttura dopo tanti anni da capo allenatore e ora cercherò di mettere la mia esperienza al servizio del club. Conosce l’importanza del derby? Me ne hanno parlato tutti, ho visto diversi video dei derby del passato per cui potrei dire di si. Certo sabato sarà il primo derby che vivrò in prima persona e sarà ovviamente differente. Il problema è che avrà un giocatore come Lawal in meno.. Abbiamo la necessità di intervenire sul mercato per inserire un centro che possa sostituire Gani e almeno un giocatore che allunghi le nostre rotazioni. Sicuramente in questo momento il nostro roster non è al completo, ma sabato avremo a disposizione questi ragazzi e dovremo trovare le soluzioni per farli rendere al meglio e per ovviare a questi problemi. Cosa le ha chiesto Gerasimenko? Non so onestamente cosa si siano detti Rimas e Dmitry. Dmitry mi ha chiamato avvisandomi che Rimas non sarebbe stato più il nostro allenatore e mi ha chiesto di fare tutto il possibile per provare a vincere il derby. Quale sarà il ruolo di Sodini? Marco è un assistente molto qualificato. Ha fatto un ottimo lavoro in questi mesi in cui si è occupato anche di tutta la parte di video analisi. Ora il suo contributo sarà ancora più decisivo sia per quel che riguarda la preparazione difensiva della nostra squadra sia per quel che riguarda la comunicazione con i giocatori in campo.

Sito Uff. Pall. Cantu